Tecnico superiore per la gestione di strutture turistico-ricettive

Il Tecnico Superiore per la gestione di strutture turistico ricettive è in grado di coordinare l’organizzazione del lavoro, definire le procedure, valutare l’efficacia operativa dei diversi reparti e sovraintendere tutti i processi gestionali di una struttura ricettiva. Dirige i processi produttivi e l’erogazione dei servizi, analizza ed interpreta il mercato, la concorrenza e la domanda turistica; definisce i budget aziendali e la corretta implementazione delle politiche aziendali; pianifica e coordina azioni di monitoraggio degli esiti delle azioni intraprese. Può operare all’interno di strutture turistico-ricettive come lavoratore autonomo e all’interno delle diverse realtà lavorative.

Sede di svolgimento Bra (CN)

Caratteristiche del corso

  • Materie 13
  • Durata 1800 ore
  • Materie

    Attraverso lo studio di questa disciplina si intende plasmare una figura flessibile di operatore delle varie tipologie di aziende turistiche, capace di comprendere e di saper utilizzare le metodologie di analisi e le tecniche di conduzione aziendale nei diversi contesti spazio-temporali, di comprendere i mutamenti che avvengono nel modo aziendale e di sapersi adeguare rapidamente e attivamente alle nuove situazioni.

    La materia si pone l’obiettivo di fornire agli allievi conoscenze relative alle attività connesse alla gestione e all’organizzazione di un’azienda turistico-ricettiva.

    La materia tratta i saperi di base, relativi all’utilizzo del web, propedeutici al web- marketing.

    Il settore tratta le conoscenze relative alle tecniche di marketing legate all’ambito turistico-alberghiero, in particolare quelle mirate all’identificazione di iniziative di marketing coerenti con la tipologia di territorio, struttura, clienti che si desidera raggiungere. Verranno fornite conoscenze relative agli strumenti e le tecniche del marketing e Web marketing

    La materia ha come obiettivo quello di sviluppare e gestire le criticità relazionali e comunicative al fine di operare il passaggio da una comunicazione spontanea ad una professionale, da relazioni umane a relazioni di lavoro.

    Il fine di questo ambito è quello di specializzare i discenti nell’ esercitazione dell’accoglienza e nella messa in atto di un piano marketing all’interno dei villaggi turistici. I villaggi turistici, infatti, si differenziano a livello gestionale da altre tipologie perché hanno una componente di servizi maggiore che presuppone delle competenze specifiche.

    Sono affrontate le conoscenze relative al complesso delle norme e dei rimandi legislativi che fanno da cornice di riferimento per la gestione di strutture turistico; vengono trattati in modo esaustivo i temi che riguardano le specifiche norme che regolano il settore turistico e dei servizi attraverso la conoscenza essenziale Elementi di diritto.

    La materia ha l’obiettivo di trasmettere allo studente una competenza linguistica di livello B2, finalizzata al conseguimento del First Certificate in English (FCE).

    Si pone come obiettivo il raggiungimento del livello B1, che corrisponde ad una conoscenza base della lingua.

    Lo scopo di questa materia è quello di esplicitare gli argomenti relativi alle conoscenze della sicurezza sul lavoro rendendo esplicito all’utente come lavorare in un’ottica di sicurezza.

    Il modulo Orientamento intende proporre attività formative finalizzate allo sviluppo personale e sociale dello studente in ambito lavorativo.

    Con riferimento al settore professionale d’appartenenza, questo modulo si propone di trasmettere i principi fondamentali di Pari Opportunità in un’ottica di prevenzione delle discriminazioni fondate su genere, razza o origine etnica, religione o convinzioni personali, disabilità, età e orientamento sessuale.

    Elaborazione della tesi finale.